Tassa Annuale – PagoPA modalità pagamento 2019

Secondo quanto stabilito dall’art.5 D.lgs. 82/2005 convertito in legge con D.L. 179/2012 si evidenzia che lo scrivente Ordine è obbligato a riscuotere la tassa annuale mediante piattaforma PagoPA.

In merito a tale modalità, secondo quanto spiegato dall’agente Italriscossioni (contatti telefonici: 06.45479430 – 06.45479431 – 06.45479432 contatto mail: info@italriscossioni.it), per il pagamento presso le banche (sia allo sportello in filiale, sia tramite l’home banking) è necessario che le banche si siano attivate con il circuito della Pubblica Amministrazione.

Per il pagamento presso lo sportello in filiale bisogna presentare l’avviso all’impiegato che provvederà, se la banca si è collegata al circuito pagoPA, ad incassare l’importo.

Per il pagamento tramite home banking bisogna utilizzare lo strumento CBILL che si trova nell’area dei pagamenti, ogni banca organizza la schermata dell’home banking in maniera autonoma. Lo strumento CBILL è presente in tutti gli home banking di tutte le banche (abilitate e non). Se la banca si è collegata al circuito pagoPA, il CBILL sarà in grado di leggere anche i codici IUV della Pubblica Amministrazione.

Pagamento tramite ItalriscossioniIl sito di Italriscossioni è la finestra attraverso la quale l’iscritto accede al portale dell’AgID sul quale possono avvenire i pagamenti. Una volta cliccato sulla home page del sito https://italriscossioni.it/ il pulsante “Paga tramite PagoPA”, l’iscritto entra in ambiente informatico AgID nel quale niente è modificabile. Dopo aver cliccato il tasto “Paga tramite PagoPA” l’iscritto entra appunto nel portale, digita il codice IUV e va avanti con le indicazioni fino a quando arriva alla pagina in cui può essere scelta la modalità di pagamento.  Le modalità che trova sono: 1 – carte di credito (scegliere il circuito della carta con la quale si pagherà, inserire i dati della carta e procedere al pagamento) 2 – altri metodi di pagamento (all’interno si trova la paypal, Mytipper, Satispay e le altre metodologie nuove di pagamento) 3 – il mio conto corrente appare una schermata in cui non sono presenti tutte le banche. Bisogna cliccare necessariamente su INTESA SAN PAOLO MyBank che fa da connettore per le altre banche. Comparirà una schermata riassuntiva di chi paga, cosa paga e a chi paga. Bisognerà quindi cliccare sul tasto “paga adesso”. Si entra nella schermata successiva e lì si trova un menu a tendina dove scegliere la banca presso la quale si ha il conto – se la banca non si è ancora abilitata, nella lista ovviamente non c’è. Si selezionerà la banca si proseguirà con l’inserimento del codice avviso e delle password bancarie.

Il pagamento è altresì effettuabile utilizzando il Codice QR presso le ricevitorie Lottomatica e SISAL. 

Si ricorda che la modalità di addebito in conto corrente della tassa annuale, dall’anno 2017, non è più effettuabile.

| in evidenza | Segreteria