Iscrizione ai corsi

Di seguito è disponibile l’elenco dei prossimi corsi di formazione in programma.
Clicca sul corso per accedere a tutte le informazioni e accedere alla procedura di iscrizione online.

Avvertenza


Per cogenza rispetto alla normativa in materia di antincendio non è possibile ammettere al corso Persone in più, rispetto al numero previsto.

In ordine ad un doveroso criterio di rispetto, salvo urgenze improvvise, si chiede di segnalare tempestivamente la propria assenza al corso per permettere ai Colleghi in lista di attesa di partecipare.

Per i motivi di cui sopra non saranno ammesse al corso Persone non precedentemente iscritte.

 

Prossimi corsi in programma

27 ottobre 2021: SIAMO FATTI DI STORIE - Seminario introduttivo alle pratiche narrative nella cura

Area sviluppo professionale

Ciascuno di noi – curanti e curati - è una VITA, all’interno della quale è tracciata una storia, una trama di vissuti che influenzano idee, percezioni, atteggiamenti, desideri e speranze inerenti la malattia e la cura. L’esperienza di malattia è collocata infatti all’interno di una storia di vita, che non è solo e soltanto vicenda di malattia.  Quando interviene una malattia spesso la trama della propria storia necessita di essere ricostruita, ricondotta, chiarita, affinché si possa costruire un significato condiviso, vero punto di partenza per un percorso di accettazione e di cura e di terapia. La prima funzione della narrazione è quella di entrare nel mondo dell’esperienza di malattia, al fine di aiutare a trovare un significato condiviso di questa storia, condiviso tra curante e paziente, in una relazione che è un incontro tra due storie.

Le pratiche narrative, ancor prima che un insieme di apparati metodologici e strumentali, rappresentano un modo di “stare” nella relazione con i pazienti, e che mette al centro esattamente questa relazione.

Concretamente, dunque, fare “medicina narrativa” significa sviluppare la competenza dell’ascolto, utilizzare dispositivi che favoriscano l’emersione delle storie (diari, autobiografie..), integrare le Medical Humanities nella cura. Ciò presuppone un lavoro continuo di formazione allo sviluppo di competenze narrative, che coinvolge altresì la lettura, la poesia, la musica, la pittura, tutti gli elementi artistici che ci aiutano a comprendere l’umano e le dimensioni che lo compongono.

Narrare aiuta anche chi cura.

Non possiamo infatti avere interesse per qualcuno se esauriamo o ci viene richiesto di esaurire l’interesse per noi stessi, ovvero, non possiamo aver cura autenticamente di qualcuno se non coltiviamo la cura per noi stessi. La narrazione aiuta a far emergere, a far condividere tra colleghi la condizione umana che è un tutt’uno con la condizione professionale.  E’ dunque anche uno strumento per curare chi cura. 

Edizioni disponibili per questo corso
  • 27/10/2021
    Piazza Giorgio Piloni, 11, 32100 Belluno BL, Italia
    Apertura iscrizioni: 13/10/2021 14:15
    Chiusura iscrizioni: 25/10/2021 23:59
    Posti disponibili
    26 / 50